Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Str. App. 39

Contiene la Passion di Niccolò da Verona (ff. 1r-23v).

Descrizione materiale

Segnatura: Str. App. 39.

Data: settimo decennio del XIV secolo.

Origine: italiana.

Supporto: Pergamena, che presenta alcune gore (ai ff. 20r, 22v).

Numero di carte: ff. III, 24, III.

Formato: 270×200 mm.

Fascicolazione: I-III8 (1-24).

Foratura: –

Rigatura: A mina di piombo.

Legatura: in pergamena floscia, dovuta ad un restauro successivo al 1992. Misure: 275×205 mm. I fogli di guardia sono in carta, ad eccezione dei ff. III anteriore e I posteriore in pergamena coeva al codice (Bisson 2008, 141).

Mise en page: Testo a piena pagina su 28-29 linee (dove mancano le miniature). Lo specchio di scrittura è di circa 170 x 115 mm. Margini: est. 55, int. 30, sup. 30, inf. 70 mm. (Bisson 2008, 141).

Scrittura: gotica libraria rotonda.

Mani: Un solo copista italiano.

Foliazione: –

Decorazione: Le 28 miniature presenti nel codice sembrano dovute ad un solo artista, che doveva occuparsi «abitualmente dell’ornamentazione dei manoscritti presso la corte dei Gonzaga». Le scene sono costruite in parte con la tecnica della narrazione continua. L’elenco di tali miniature, che segue, proviene da Bisson 2008, p. 142:

f. 1v: resurrezione di Lazzaro

f. 2r: consiglio dei giudici contro Gesù

f. 2v: Gesù e tre discepoli in cammino verso Efrem

f. 3r: Maria Maddalena ai piedi di Gesù

f. 3v: ingresso a Gerusalemme

f. 4v: il tradimento di Giuda

f. 5r: benedizione del pane durante l’ultima cena

f. 5v: benedizione del vino

f. 6v: Gesù lava i piedi ai discepoli

f. 7v: Gesù e tre discepoli nell’orto degli ulivi

f. 8r: Gesù in preghiera nell’orto

f. 8v: Gesù trova i discepoli addormentati

f. 9r: giudei armati circondano Gesù

f. 9v: Pietro ferisce Malco

f. 10v: Pietro rinnega Gesù

f. 11r: Gesù davanti a Caifa

f. 12r: le vesti di Gesù vengono stracciate

f. 12v: la flagellazione

f. 13r: Gesù davanti a Pilato

f. 14r: Gesù davanti ad Erode

f. 14v: ritorno di Gesù davanti a Pilato

f. 15v: Gesù vestito di porpora e con la corona di spine

f. 17r: Pilato si lava le mani

f. 18r: Gesù porta la croce

ff. 19r, 22r: la crocifissione

f. 22v: la deposizione della croce

f. 23r: Gesù nel sepolcro

A f. 1r si trova un’iniziale miniata S(eignour) di colore rosa su sfondo in oro, istoriata in basso con un suonatore di fidula e in alto con Gesù, secondo Bisson (per via della presenza del nembo cruciforme che nelle miniature lo identifica inequivocabilmente), mentre per André de Mandach (1989, 235) si tratterebbe invece di una raffigurazione di Niccolò da Verona. A completare l’iniziale, è stata miniata un’ampia antenna sui quattro margini, con foglie di vari colori e bolle d’oro, con inserita in basso l’arma dei Gonzaga.

L’ornamentazione risale agli anni di governo di Guido Gonzaga (1360-1369) ed è affine a quella dei codici marciani Fr.16, Fr. Z 18, Fr. Z 19, Fr. Z 22. Si veda in merito Bisson 2008, 143.

Altre informazioni: Il codice è stato esemplato e miniato preso la corte di Mantova per Guido Gonzaga durante il suo periodo di governo (1360-1369). Esso si trova segnalato al n. 8 dell’inventario dei Gonzaga di Mantova redatto nel 1407: Passio Domini Nostri Jesu Christi, istoriata. Incipit: Segneur ye vos ai iapouer. Et finit: iesu vos beneice chen ben fer nos argue. Continet cart. 23. (Cfr. Braghirolli, 505).

Antiche segnature: –

Possessori: Bisson (2008, 143) informa che in seguito alla dispersione della biblioteca ducale, il codice giunse in Francia, per riapparire a Aix-en-Provence nel 1837. Il codice fu in possesso di Etienne Rouard (1792-1873) e del suo ex-libris porta traccia il f. 1r.

Rouard fece consultare il codice all’abate Costanzo Gazzera che ne diede opportuna segnalazione. Nel 1879 il codice fu acquistato all’asta dal bibliofilo Anatole Claudin (1833-1906), il quale lo cedette poi a Jules Cousin (1830-1899), bibliotecario parigino. Su iniziativa di Carlo Castellani, infine, esso fu acquistato dalla Biblioteca Marciana di Venezia.

Notizie storiche:

Contenuto

Passion di Niccolò da Verona

La Passion è l’ultima opera di Niccolò da Verona ed è un adattamento in versi della passione e morte di Cristo, secondo il testo tramandato dai quattro Evangelisti (dal miracolo della resurrezione di Lazzaro all’affidamento della sorveglianza del sepolcro, dopo la deposizione dalla croce).

Sfoglia

Non ci è stato possibile pubblicare le carte di questo manoscritto a causa di diritti di pubblicazione troppo elevati. 

Bibliografia

 

Bisson, Sebastiano

2008    Il fondo francese della Biblioteca Marciana di Venezia, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2008, 141-144.

 

Braghirolli, Willelmo – Meyer, Paul – Paris, Gaston

1880      Inventaires des manuscrits en langue française possédés par Francesco Gonzaga I capitaine de Mantoue mort en 1407, «Romania», IX, 1880, 505.

 

Castellani, Carlo

1893-1894      Sul fondo francese della Biblioteca Marciana a proposito di un codice ad esso recentemente aggiunto, «Atti dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti», V, 1893-1894, 56-94.

 

Ciàmpoli, Domenico

1897    I codici francesi della Reale Biblioteca Nazionale di S. Marco in Venezia descritti e illustrati, Venezia, 1897, 170-174.

 

D’Arcais, Flores

1984      Les illustrations des manuscrits français des Gonzague à la Bibliothèque de Saint-Marc, in Essor et fortune de la Chanson de geste dans l’Europe et l’Orient latin. Actes du IXe Congrès International de la Société Rencesvals pour l’Étude des Épopées Romanes (Padoue-Venise. 29 août – 4 septembre 1982), 2 voll., Modena, Mucchi, 1984, vol. II, 585-616, 597-598.

 

Gazzera, Costanzo

1838    Notizia intorno ai codici manoscritti di cose italiane conservati nelle pubbliche biblioteche del mezzodì della Francia, in T. Tasso, Trattato della dignità ed altri scritti inediti, Torino, Stamperia Reale, 1838, 44-45.

 

Mandach, André de

1989    Les manuscrits uniques de la Passion et de la Pharsale de Nicolas de Vérone sont-ils des manuscrits princeps ?, in Testi cotesti e contesti del franco-italiano. Atti del I simposio franco-italiano, a cura di G. Holtus – H. Krauss – P. Wunderli, Tübingen, Niemeyer, 1989, 232-244.

 

Meroni, Ubaldo

1966    Mostra dei Codici gonzagheschi. La biblioteca dei Gonzaga da Luigi I ad Isabella. Biblioteca comunale di Mantova (18 settembre – 10 ottobre 1966), a cura di U. M., Cuneo, Edizioni Saste, 1966, 73. 

Crediti

Scheda a cura di Serena Modena.
Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2012.