Opere

Gli esercizi bi- e trilingui nel “Trattato e arte deli rithimi volgari” di Gidino da Sommacampagna.

Il “Trattato e arte deli rithimi volgari” di Gidino da Sommacampagna, composto tra 1381 e il 1384-87 e dedicato ad Antonio della Scala, presenta un paragrafo sulla poliglossia di notevole interesse, nel quale spiccano le varianti plurilinguistiche, con regolare alternanza di versi volgari e latini (nei sonetti «metrici» e «semiletterati»), o di versi volgari e in altra lingua romanza, in genere il francese (sonetti bilingui).

Pagina 10 di 23« Prima...89101112...20...Ultima »