Trattato del 18 ottobre 1305 fra Filippo I di Taranto e Giovanni Orsini di Cefalonia per la conquista dell’Epiro

  • Titoli: Trattato del 18 ottobre 1305 fra Filippo I di Taranto e Giovanni Orsini di Cefalonia per la conquista dell’Epiro.
  • Datazione: 1305
  • Lingua: Francese d’Oltremare.
  • Tipologia di testo: Trattato.

Contenuto

Nelle cosiddette Carte Fusco, le copie dei Registri angioini eseguite dall’erudito napoletano Giuseppe Maria Fusco nella prima metà dell’Ottocento, custodite presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, si conserva il trattato concluso il 18 ottobre 1305 fra il principe Filippo I di Taranto, figlio del re di Napoli Carlo II d’Angiò, e il cognato Giovanni I Orsini, conte di Cefalonia, per la comune conquista del despotato di Epiro. Si tratta dell’ultimo documento angioino redatto in francese e registrato nei Registri angioini andati distrutti, come gran parte del materiale dell’Archivio di Stato di Napoli, nel bombardamento del 1943. Il notaio pubblico Tommaso di San Giorgio che redige il trattato a Capua sente l’esigenza di giustificare l’uso del francese, lingua ormai desueta nella cancelleria regia partenopea, come specifica richiesta del conte di Cefalonia, in linea con le abitudini e le usanze delle cancellerie della Rumenie, l’antico Impero Bizantino. La stessa giustificazione è confermata peraltro anche dal protonotario del regno Bartolomeo da Capua, che un mese dopo scrive la conferma del trattato da parte del re angioino («et sont toutes ces letres escriptes en françois a la requeste du devant dit conte pour celle reison, que en la fin du desus dit instrument est contenue»).

Bibliografia

Cipollaro, Costanza

2013     Una galleria di battaglie per Roberto d’Angiò: nuove riflessioni su l’Histoire ancienne jusqu’à César di Londra (British Library, Ms. Royal 20 D I), «Rivista d’arte», Serie quinta, III, 2013, pp. 1-34: 25.

 

Kiesewetter, Andreas

1994     Il trattato del 18 ottobre 1305 fra Filippo I di Taranto e Giovanni Orsini di Cefalonia per la conquista dell’Epiro, «Archivio Storico Pugliese», XLVII, 1994, pp. 177-213.

1997     Filippo I d’Angiò, imperatore nominale di Costantinopoli, in Dizionario Biografico degli Italiani, Roma, Istituto dell’Enciclopedia Treccani, vol. 47, 1997.

2001     I Principi di Taranto e la Grecia (1294-1373/83), in «Archivio storico pugliese», LIV, 2001, pp. 55-100: 66 e sgg.

 

Minervini, Laura

2015     Il francese a Napoli (1266-1421). Elementi per una storia linguistica, in Boccaccio e Napoli. Nuovi materiali per la storia culturale di Napoli nel Trecento. Atti del convegno Boccaccio angioino. Per il VII centenario della nascita di Giovanni Boccaccio, Napoli-Salerno, 23-25 ottobre 2013, a cura di Giancarlo Alfano et al., Firenze, Franco Cesati Editore, 2015, pp. 151-174: 157-158.

 

Ostrogorsky, George

1968     Das Chrysobull des Despoten Johannes Orsini für das Kloster Lykusada, in «Zbornik Radova Vizantološkog Instituta», XI, 1968, pp. 205-213.

 

Varvaro, Alberto – De Blasi, Nicola

1987     Il regno angioino. La Sicilia indipendente, in Letteratura italiana. Storia e geografia. Vol. I, L’età medievale, a cura di Asor Rosa Alberto, Torino, Einaudi, 1987, pp. 457-488.

 

Zinelli, Fabio

2012     “je qui li livre escrive de letre en vulgal”: scrivere il francese a Napoli in età angioina, in Boccaccio angioino: materiali per la storia di Napoli nel Trecento, a cura di Giancarlo Alfano, Teresa D’Urso e Alessandra Perriccioli Saggese, Bruxelles, Lang, 2012 («Destini incrociati», 7), pp. 149-173: 154-157.

Crediti

Scheda a cura di Serena Modena.
Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2019.