Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, Str. App. 8

Contiene i Cinque aguraçes (i Cinque desideri di cinque cavalieri), un frammento dalla celebre Canzone dei Desideri del trovatore provenzale Pistoleta (f. IIIr), e il Roman de la Rose di Guillaume de Lorris e Jean de Meun (ff. 1r-129r).

Descrizione materiale

Segnatura: Str. App. 8.

Datazione: Seconda metà, o forse ultimi trent’anni, del Trecento (cfr. Renzi 1968, 39); inizio del XV secolo (Bisson 2008, 117).

Supporto: Pergamena, che presenta alcune gore sui margini inferiori.

Numero di carte: ff. III, 130, II.

Formato: 340×275 mm.

Fascicolazione: I-X12 (1-120), XI12 (121-130).

Rigatura: A mina di piombo.

Legatura: marciana. Misure 360 x 280 mm.

Mise en page: Testo su due colonne di 46 linee (dove mancano le miniature). Sul f. 1r, per via di una lacuna, restano solo 7 linee complete. Lo specchio di scrittura è di 240 x 185 mm. Margini: est. 50, int. 40, sup. 35, inf. 65 mm. (Bisson 2008, 117).

Scrittura: gotica libraria italiana.

Mani: Un solo copista.

Foliazione: La foliazione, più antica, in numeri romani è, a giudizio di Bisson 2008, 117, coeva al codice, quindi dell’inizio del XV secolo. Scritta a matita, si trova in alto, al centro, sul recto di ciascun foglio.  

Decorazione: Codice praticamente privo di elementi decorativi: le 36 illustrazioni previste non vennero mai realizzate ed incompiuto è rimasto anche il lavoro del rubricatore.

Antiche segnature: Arm. LXI – Th. 2.

Possessori: Prima del 1722 il codice entrò in possesso del nobile veneziano Giovambattista Recanati, ed alla sua morte, nel 1734, passò alla Biblioteca Marciana (i timbri di possesso si trovano ai ff. IIIr, 1r e 129r).

Notizie storiche: Dalle indicazioni del catalogo Zanetti (1741) risulta che la Canzone dei desideri era già stata legata al resto del codice, forse a seguito del rifacimento delle legature avvenuto nel 1738.

Di un ulteriore restauro più recente si ha traccia nella pergamena aggiunta (f. 1r), dove si legge: «L. Corner della famiglia Patrizia Veneta di Corner. Addì, 7 febbr. 1880». Cfr. Bisson 2008, 119.

Contenuto

Cinque aguraçes

La canzone marciana è un testimone tardo e deformato della “Canzone dei Desideri” del trovatore Pistoleta.

Sfoglia

Non ci è stato possibile pubblicare le carte di questo manoscritto a causa di diritti di pubblicazione troppo elevati. 

Bibliografia

 

Bibliografia

Arrighini, Stefano – Formisano, Luciano

1972    Sul manoscritto marciano del Roman de la Rose, «Atti della Accademia Nazionale dei Lincei», XXVII, 1972, 415-430.

 

Bisson, Sebastiano

2008    Il fondo francese della Biblioteca Marciana di Venezia, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2008, 117-119.

 

Ciàmpoli, Domenico

1897    I codici francesi della Reale Biblioteca Nazionale di S. Marco in Venezia descritti e illustrati, Venezia, 1897, 95-98.

 

Frati, Carlo

1914    Bollettino Bibliografico Marciano, Firenze, Olschki, 1914, 140.

 

Herson, Cyril P. 

2003    Pistoleta, «Revue des Langues Romanes», CVII, 2, 2003, 247-341.

 

Langlois, Ernest

1910    Les manuscrits du Roman de la Rose. Description et classement, Lille, Tallandier, 1910, 193.  

 

Meyer, Paul

1890    Les Souhaites de Pistoleta, «Romania», 19, 1890, 43-62.

 

Mussafia, Adolfo

1867    Analecta aus der Marcusbibliothek, «Jahrbuch für romanische und englische Literatur», VIII, 216-217.

 

Niestroy, Erich

1914    Der Trobador Pistoleta, Halle, Beihefte zur Zeitschrift für Romanische Philologie, 1914.

Recens.: Jeanroy et Spitzer, «Romania», 43, 1914, 445-450.

 

Pillet, Alfred

1933    Bibliographie der Trobadours, hgg. von Alfred Pillet e Henry Carstens, Halle, Niemeyer, 1933, n. 372, 3.

 

Renzi, Lorenzo

1967-1968      Stratificazione provenzalefranco-veneta nella «Canzone dei Desideri» marciana, in «Atti dell’Istituto Veneto di scienze lettere ed arti. Classe di Scienze morali, Lettere ed Arti», 1967-1968, CXXVI, 39-68.

 

Zanetti, Anton Maria

1741     Latina et italica D. Marci Bibliotheca codicum manu scriptorum per titulos digesta, [Venetiis], Apud Simonem Occhi bibliopolam, MDCCXLI.

Crediti

Scheda a cura di Serena Modena.
Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2012.